Pilastri

LO STILE DI VITA
Spesso è inevitabile lavorare molto e lavorare al chiuso, in ambienti poco salubri ed in situazione di stress,
tuttavia è sempre possibile modificare comportamenti e consuetudini  che possono incidere negativamente sulla nostra salute.
Relax, hobby, vacanze e pensiero positivo non devono mai mancare!

LA NUTRIZIONE

“Noi siamo ciò che mangiamo".

Occorre tener conto questa affermazione di Ippocrate e non mangiare quel che capita.

Oggi la terra è avvelenata da sostanze chimiche e impoverita di nutrienti; frutta, carni, pesce e

verdure vengono trasportate da un capo all’altro del mondo,

perdendo ulteriormente nutrienti anche a causa delle sostanze conservanti.

È fondamentale una dieta bilanciata nelle sue componenti, biologica e a chilometri zero.


L’ATTIVITÀ FISICA

  Tutti possono praticare una regolare attività  fisica,

ausilio indispensabile per mantenere una buona funzionalità di muscoli e articolazioni,

contrastando i fenomeni degenerativi delle cartilagini

che portano all’artrosi, all’osteoporosi e alla depressione.


I COMPLEMENTI NUTRIZIONALI

Molte sostanze naturali hanno un effetto antiossidante, stimolano il metabolismo,

facilitano la detossinazione e stimolano l’immunità, i processi digestivi, la sintesi proteica, la rigenerazione dei tessuti.

Esse sono, però, presenti in quantità limitate negli alimenti freschi e degradano rapidamente

negli alimenti conservati e cotti .

È quindi sovente necessario assumerle concentrate e di provato assorbimento,

arricchendo così la nostra alimentazione.


LA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA
Un punto critico dell’invecchiamento è la diminuzione costante degli ormoni:
ciò conduce a fragilità di tessuti ed  organi, minor efficienza delle funzioni psico-fisiche e aumentato rischio di malattie.
Colmare carenze ormonali utilizzando il più possibile molecole naturali, permette di riequilibrare
il quadro ormonale e sostenere l’organismo dall’invecchiamento precoce.

L’EQUILIBRIO EMOZIONALE
Dispiaceri e difficoltà incidono sull’organismo e possono intaccare organi e funzioni
e scatenare numerose malattie. Mantenere un equilibrio mentale e un pensiero positivo
aiuta a superare le difficoltà ed evita ulteriori problemi e sofferenze.

LA MEDICINA ESTETICA
È segno di maturità accettare la perdita della giovinezza col trascorrere della vita,
tuttavia è possibile mantenere un aspetto gradevole, intervenendo con misura e buonsenso.
La bellezza viene innanzitutto dalla salute:
la miglior medicina estetica è quella che ne tiene conto
ed è rispettosa dell’organismo nel suo insieme.

Vitamine

La vitamina A è indispensabile per lo sviluppo fetale, per l’utilizzo del ferro, per la sintesi di ormoni

e per il corretto sviluppo della retina ed il suo mantenimento in salute.

Luteina, zeaxantina naturali ed i carotenoidi naturali sono protettive

della retina, sia nei neonati che nei soggetti adulti.

La carenza di vitamina A causa anemia, infezioni, sofferenza retinica, xeroftalmia;

la carenza di carotenoidi e di acidi grassi, strutturali della retina, porta a maculopatie

e accelera il deterioramento della vista in età matura.


La vitamina C è fondamentale per la costituzione dei tessuti connettivi ed ossei,

dei tessuti di rivestimento, della parete di arterie, vene e capillari.

Sostiene il funzionamento delle difese immunitarie, ha effetto anti-infettivo, anti-allergico e antitumorale.

La vitamina C è un potente antiossidante e contrasta i processi di arteriosclerosi e,

quindi, l’invecchiamento precoce e il deterioramento senile.


Le vitamine del gruppo B sono indispensabili al corretto svolgimento di tutti i processi metabolici

dell’organismo. La loro carenza causa sofferenza immediata nella produzione di energia e

nella rigenerazione di tutte le cellule, specie quelle del tessuto nervoso,

con decadimento delle funzioni cognitive a tutte le età,

disturbi dell’umore, poli-neuropatia  periferica.


L’acido folico in gravidanza è indispensabile per il corretto sviluppo

delle strutture nervose del feto.

  La vitamina B12 metilata, inoltre, è indispensabile alla sintesi della mielina, migliora comprensione

e linguaggio  di bambini con ritardo dello sviluppo cerebrale ed è

di aiuto nelle malattie neurodegenerative .


La vitamina D3, nelle sue forme metabolicamente attive, è fondamentale per la costituzione

ed il mantenimento in buona salute del tessuto osseo, della pelle, dei denti, delle difese immunitarie.

Regola la coordinazione neuromuscolare, la produzione di ormoni ed ha proprietà anti-cancro.

La sua carenza provoca il rachitismo nei bambini, la fragilità di ossa e

denti negli adulti e negli anziani,

infezioni croniche, psoriasi, debolezza muscolare e miocardica,

alterazione della produzione ormonale e aumentato rischio di cancro.


La vitamina E, nelle sue diverse forme metaboliche,  protegge i lipidi dall'ossidazione,

ha effetti anti-infiammatorii, immunostimolanti e anti-cancro.

Essa è indispensabile al mantenimento di tutte le membrane cellulari, della flessibilità dei globuli rossi,

dell’integrità dell’endotelio dei vasi sanguigni, dell’equilibrio immunologico,

della risposta infiammatoria e dello stato ossidativo .

La sua carenza è associata a irritabilità, nervosismo, emolisi, malattie della pelle, dei nervi periferici e

dei muscoli, infezioni ricorrenti, malattie infiammatorie, sofferenza del tessuto nervoso centrale e periferico,

aumento dello stress ossidativo con rischio di sviluppo di cancro e Alzheimer.

La carenza in gravidanza rende più fragile il feto.


La vitamina K è indispensabile per l’efficienza dei processi di coagulazione,

della mineralizzazione ossea, della integrità di vene e arterie e

della produzione di energia.

Va somministrata alla nascita per prevenire la malattia emorragica del neonato.

In età successiva, la sua carenza provoca difetti della coagulazione, emorragie mestruali,

carenza di mineralizzazione ossea con facilità alle fratture.


Le vitamine funzionano meglio quando sono associate all'assunzione di minerali

quali magnesio, calcio, zinco e selenio  .

È fondamentale che le vitamine supplementari siano di ottima qualità,

pure, cioè di grado farmaceutico, metabolicamente attive e

somministrate per la via che assicuri l’effettivo assorbimento